L’inferno Raccontato da Luca Dinaro

inanzi a me non fuor cose create
se non etterne, e io etterno duro.
Lasciate ogni speranza, voi ch’intrate”
Cosi recita il Canto III dell’Inferno scritto dal Sommo Poeta e Padre della Lingua Italiana Dante Alighieri….

ono sicuro che ai tempi di Dante la rasatura era più un dolore che un piacere, questo non vuol dire che abbia scritto questi versi durante una seduta dal barbiere, però il suo canto ci affascina e ci attira verso un’infernale curiosità.

Guarda caso Goodfellas’smile ha deciso di far uscire un sapone da barba dal nome Inferno, quale strana coincidenza ha fatto incontrare il canto III ed un sapone da barba?
Forse la coincidenza si è presentata nel 2019, ero in quel momento al Cosmoprof di Bologna e per curiosità sono andato ad annusare per la prima volta questo nuovo sapone e dopobarba.

Mi sono trovato in mezzo ad una via, tra l’etichetta accattivante e la curiosità che premeva.

Il suo profumo fa pensare, anche se fortunatamente ancora non sono andato all’inferno, ad un posto tetro e sinistro, dove l’odore del fuoco ti assale sempre di piu…
Mai parole furon più vere.

Decido quindi di provarlo in abbinamento con il rasoio shibumi, giusto giusto per provocare l’ira del diavolo e cercare il più possibile un giudizio molto sincero.
Premetto che il mio viso non era pronto a ricevere una rasatura per via della secchezza, ma da buon testardo decido di provarci ugualmente.
Inizio la mia fase preparatoria.

Carico il mio buon e fedele Shibumi
Idrato il sapone
ed attendo qualche istante prima della stesura del sapone.

Il montaggio che ne viene fuori è semplicemente fantastico, il sapone si fa lavorare per bene senza impedimenti od incertezze, il montaggio sul viso inizia a farmi sentire pronto alla prova e nello stesso tempo di avvolge con il suo buon profumo, un profumo non troppo forte ma equilibrato per il tipo di fragranza.
Inizio la rasatura ma sento che la pelle non vuol sentire storie, qualche taglio arriva ed a quel punto capisco bene la causa del problema.

Poca acqua.

Il sapone si ti aiuta e lo fa con tutte le sue forze e caratteristiche, considerando che la presenza del tallow, ma se non idrati bene il sapone ed il viso la pelle diventa simile ad una pergamena.

Dove avviene il taglio?
Quando la pelle è secca spesso forma delle micro grinze ed è li che con il passaggio della lama il taglio è assicurato.
Il sapone non lo discuto perchè avrei dovuto essere più sensibile nei suoi confronti, non mi sono accorto che mi chiedeva molta più acqua rispetto a quella che gli stavo fornendo io.

Profumazione morbida e non invasiva, non eccessivamente forte ma nel contempo piacevole.

Il dopobarba è il vero attore di questa scena, si perchè dopo essermi arrossato ho deciso di puntare su di un balsamo dopobarba, ho scelto senza pensarci due volte l’Extra Bio di Cella, molto vicino come piramide olfattiva e molto idratante.
Considerazione finale è che dovrò ripetere questo mio test su di un viso rilassato e ben idratato.

Luca Dinaro

(29) 13,95
Spedizione GRATIS sul tuo primo ordine
Best Seller
(36) 9,95
Spedizione GRATIS sul tuo primo ordine
Best Seller
(41) 18,95
Spedizione GRATIS sul tuo primo ordine